11986-NNVPSB-01

STORICA SENTENZA OTTENUTA DAL NOSTRO STUDIO SUL SERVIZIO PRE RUOLO SVOLTO IN ISTITUTI PARITARI. IL SERVIZIO DEVE ESSERE COMPUTATO PER INTERO AI FINI DELLA MOBILITÀ E DELLA RICOSTRUZIONE DI CARRIERA. IN CALCE ALL’ARTICOLO IL PDF DELLA SENTENZA PASSATA IN GIUDICATO.

STORICA SENTENZA OTTENUTA DAL NOSTRO STUDIO SUL SERVIZIO PRE RUOLO SVOLTO IN ISTITUTI PARITARI. IL SERVIZIO DEVE ESSERE COMPUTATO PER INTERO AI FINI DELLA MOBILITÀ E DELLA RICOSTRUZIONE DI CARRIERA. IN CALCE ALL’ARTICOLO IL PDF DELLA SENTENZA PASSATA IN GIUDICATO. Storica sentenza resa dal Tribunale di Milano in merito al servizio pre ruolo reso negli

Riconoscimento punteggio paritarie. Avvio Comitato dei docenti con pre ruolo in istituti paritari. Siamo su tecnica della scuola, capitanati dalla docente Pinca, presidentessa del neo comitato

l lavoro nobilita l’uomo (Charles Darwin) cioè lo rende nobile, migliore. La sua importanza è così elevata da essere universalmente riconosciuta. Il lavoro è fondamentale, lo sancisce anche la nostra Costituzione nell’art. 1, indispensabile, necessario. Senza lavoro c’è il nulla. Cosa accade dunque, quando questo diritto ampiamente esercitato da alcuni cittadini non viene riconosciuto dalla

11986-NNVPSB-01

DOCENTI: MOBILITÀ 2017/2018 – PROCEDURA ILLEGITTIMA – AVVIO RICORSI PER MANCATO RICONOSCIMENTO SERVIZIO PRE RUOLO SVOLTO NELLE PARITARIE – AVVIO RICORSI PER MANCATO RICONOSCIMENTO PRECEDENZA DI CUI ALLA LEGGE 104/1992, ART 33.

Ancora una volta il MIUR ha confezionato un provvedimento palesemente illegittimo e contra legem. Ci riferiamo al nuovo CCNI 2017/2018 per il comparto scuola. La Tabella dei titoli, infatti, è rimasta invariata anche per la mobilità del personale docente, ATA ed educativo dell’a.s. 2017/18. Anche per quest’anno, indi, non c’è apertura per la valutazione del

11986-NNVPSB-01

MOBILITÀ DOCENTI 2016/2017: IL SERVIZIO PRE RUOLO PRESTATO NELLE SCUOLE PARITARIE DEVE ESSERE CALCOLATO NELLA STESSA MISURA IN CUI È VALUTATO QUELLO STATALE – IMPORTANTE VITTORIA OTTENUTA DALLO STUDIO LEGALE FASANO SUL FORO DI MILANO

Il nostro studio ha ottenuto giustizia presso il Foro di Milano con sentenza che rappresenterà importantissimo precedente ai fini della valutazione del servizio pre ruolo ai fini della mobilità ed ai fini della ricostruzione di carriera. Ecco, in estrema sintesi, uno stralcio del provvedimento che troverete anche in calce alla pagina in formato PDF: “I

11986-NNVPSB-01

DOCENTI VITTIME DEL RECENTE PIANO DI MOBILITÀ 2016/2017: ECCO L’ISTANZA IN COMMISSIONE EUROPEA STILATA DALLO STUDIO LEGALE FASANO PER I PROPRI RICORRENTI – AVVIO DI UNA SECONDA ISTANZA IN COMMISSIONE PER CHI NON HA POTUTO ADERIRE – SCADENZA MAGGIO 2017

Carissimi, siamo lieti di condividere con Voi il testo della nostra istanza in Commissione Europea. In questa vicenda abbiamo messo il cuore. In primis, per i parenti ed amici che hanno chiesto il nostro intervento professionale; in secundis, per i clienti che, in piena fiducia, hanno affidato le loro vite al nostro operato. Per noi

11986-NNVPSB-01

NUOVO RICORSO INDIVIDUALE E COLLETTIVO AL GIUDICE DEL LAVORO PER OTTENERE L’AMMISSIONE IN GAE

Il Miur in data 22 giugno 2016, ha emanato un nuovo Decreto Ministeriale, il n. 495/16, atto a riaprire i termini per l’inserimento in gae di alcune categorie di docenti, negando, esattamente come lo scorso anno con il DM 325, tale possibilità ai diplomati magistrali. Tale ennesima esclusione appare ancora più ingiustificata alla luce della

11986-NNVPSB-01

MOBILITÀ DOCENTI: ECCO IL RICORSO EX ARTICOLO 700 AL GIUDICE DEL LAVORO PER TORNARE NEL PROPRIO AMBITO

La condotta del MIUR concretizzata nella recente mobilità 2016/2017, rappresenta un gravissimo oltraggio alla dignità di migliaia di docenti costretti ad allontanarsi dalle proprie abitazioni, dalle famiglie e dagli affetti più cari. Non solo: nuclei familiari disgregati, armonie spezzate e, cosa ancor più grave, onere economico al di sopra delle retribuzioni promesse. Si profila così

11986-NNVPSB-01

ORGANICO POTENZIATO: ECCO COME LE CONDOTTE APPLICATE STANNO LEDENDO LA DIGNITÀ E IL PATRIMONIO PROFESSIONALE DI MIGLIAIA DI DOCENTI

L’utilizzo dell’organico potenziato sta determinando una gestione poco parziale del personale docente, la cui ratio normativa è da rinvenire nel piano straordinario di assunzioni di cui alla L. n. 107 del 2015. Nella specie, si assiste a condotte che travalicano i limiti della discrezionalità amministrativa dei DS, attraverso direttive che eludono, non solo norme contrattuali