Carissimi, come promesso ecco a Voi il testo del ricorso diretto alla Corte Europea dei Diritti dell’Uomo che lo studio legale Fasano – grazie anche alla costante presenza ed al prezioso supporto di AISF su tutto il territorio nazionale – ha confezionato per tutti i soggetti interessati.

La procedura di invio è semplicissima. Ecco le fasi da seguire.

  1. Cliccate sul link qui sotto ed aprite il documento intitolato RICORSO FIBROMIALGIA.

  2. Stampate il documento.

  3. Compilatelo in ogni Sua parte, precisamente a pag. 2,3 e 18.

  4. Allegate allo stesso il vostro documento di identità e la documentazione medica, in copia, dove è certificata la diagnosi fibromialgica.

  5. Inviate tutto in busta chiusa con raccomandata estera al seguente indirizzo: Monsieur Le Greffier de la Cour europèenne des droits de l’homme – Conseil de l’Europe – 67075 STRASBOURG CEDEX FRANCE.

  6. ATTENZIONE: LA SPEDIZIONE DEVE ESSERE EFFETTUATA NEL SEGUENTE UNICO GIORNO: 22/12/2017 AL FINE DI REALIZZARE UN UNICO INVIO COLLETTIVO DI TUTTA LA CORRISPONDENZA DA OGNI PARTE DELLA PENISOLA.

  7. La procedura è totalmente gratuita e nessun onorario dovrà essere corrisposto alla studio legale proponente.

FONDAMENTO GIURIDICO DEL NOSTRO RICORSO

La fibromialgia è causa altamente invalidante. Appare quindi corretto che la Comunità Europea attenzioni il nostro caso, al fine di restituire quella dignità al malato che molto spesso l’iter burocratico amministrativo annienta.

Ciò, in linea con i principi di inderogabile solidarietà sociale, assunti quale valore fondante degli stessi diritti inalienabili dell’individuo che non ammettono distinzioni di sorta in dipendenza di qualsiasi tipo di qualità o posizione soggettiva

Il sistema sanitario nazionale sta mettono a rischio gli stessi diritti di pazienti, consumatori, utenti, famiglie, soggetti deboli e comuni cittadini affetti da questa malattia invalidante. Malgrado le solenni dichiarazioni sul Modello sociale europeo (il diritto all’accesso universale ai servizi sanitari), numerose limitazioni mettono in discussione la effettività di questo diritto in Italia. I cittadini europei italiani affetti da fibromialgia non possono continuare ad accettare che i loro diritti siano affermati in teoria e negati in pratica, a causa di limiti finanziari.

La speranza è quella cosa piumata
che si posa sull’anima
canta melodie senza parole
e non smette mai.

Per info: studiolegalefasano@alice.it – www.avvocatofasano.com


SCARICA: RICORSO-FIBROMIALGIA

Spread the word. Share this post!

Comments (1)

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *