DOCENTI VITTORIA

DOCENTI: STORICA VITTORIA DEL NOSTRO STUDIO SUL TRIBUNALE DI TERMINI IMERESE: RICONOSCIUTO IL PUNTEGGIO PARITARIE E LA PRECEDENZA EX ART. 33 DELLA LEGGE 104/1992 PER IL DOCENTE DELLA MOBILITÀ INTERPROVINCIALE CHE ASSISTE UN FAMILIARE DISABILE – IL TRIBUNALE HA ORDINATO AL MIUR DI TRASFERIRE LA DOCENTE NELLA PROVINCIA DI RESIDENZA DEL DISABILE E DI COMPUTARE IL PRE RUOLO AI FINI DELLA GRADUATORIA DI MOBILITÀ

Il Tribunale di Termini Imerese, nella persona del Giudice del Lavoro, dott.ssa Chiara Gagliano, ha dichiarato il diritto della docente nostra assistita ad essere assegnata nell’ambito di residenza del familiare disabile. Non solo, alla docente è stato riconosciuto l’intero punteggio pre ruolo maturato in istituti paritari ai fini della graduatoria di mobilità. Ecco cosa è

DOTTORI DI RICERCA E DOCENTI

DOTTORI DI RICERCA – AVVIO RICORSO GRATUITO ALLA CORTE EUROPEA DEI DIRITTI DELL’UOMO – RICONOSCIMENTO DEL VALORE ABILITANTE DEL TITOLO DI DOTTORATO.

Parliamo dell’esercito costituito da lodevoli giovani in possesso del prestigioso Dottorato di Ricerca cittadini questi, che pur avendo speso molti anni della propria vita sui libri e che con sacrificio e dedizione hanno conseguito un titolo ed una professionalità di tutto rispetto, rischiano ancora una volta di non essere inclusi nel piano di aggiornamento delle graduatorie di

RICORSO CEDU FORESTALI SICILIANI – CONTINUA IL NOSTRO ITER EUROPEO – ECCO IL MODELLO DI RICORSO CEDU DA SCARICARE, COMPILARE E SPEDIRE ALLA CORTE EUROPEA DEI DIRITTI DELL’UOMO

La presente notizia è diretta ai soli lavoratori forestali che hanno avviato i ricorsi per la stabilizzazione con il nostro studio. Cari lavoratori forestali, continua il nostro iter europeo. In allegato troverete il fac simile di ricorso alla CEDU. Trattasi del secondo step da seguire per far valere il vostro diritto alla stabilizzazione. Dovrete scaricare

DOCENTI VITTORIA

MOBILITÀ DOCENTI 2017/2018 – PUNTEGGIO PRE RUOLO PARITARIE – TRIPLA VITTORIA CON SENTENZA DI MERITO SUL FORO DI PISA -– IL PUNTEGGIO MATURATO DALLE DOCENTI IN ISTITUTI PARITARI DEVE ESSERE VALUTATO AI FINI DELLA COMPILAZIONE DELLE GRADUATORIE DI MOBILITA’ E DELLA RICOSTRUZIONE DI CARRIERA

Tripla vittoria ottenuta dagli avvocati Angela Maria Fasano e Stefania Fasano sul Foro di Pisa che si aggiunge alle precedenti e importanti conquiste ottenute dal nostro studio sui seguenti fori: Caltagirone, Ragusa, Napoli Nord, Napoli (merito), Milano (merito), Trieste, Modena, Taranto, Vercelli, Foggia (trovate i pdf di tutti i provvedimenti sul sito www.avvocatofasano.com). Il Tribunale

11986-NNVPSB-01

DOCENTI: ASSEGNAZIONI POSTI DI SOSTEGNO IN DEROGA – ILLEGITTIMA L’ASSEGNAZIONE CON PRECEDENZA AL PERSONALE NON DI RUOLO – DIRITTO PRIORITARIO DEI DOCENTI CON CONTRATTO DI LAVORO A TEMPO INDETERMINATO

Questa sofferente mobilità territoriale docenti sta sfiancando tutti, persino noi legali costretti a barcamenarci tra i meandri della PA scolastica che neppure ottempera i provvedimenti vittoriosi passati in giudicato. Non vi è certezza del diritto. Non vi è certezza di nulla. Anzi, di una sola cosa siamo certi: l’Italia è nelle mani di nessuno. E

11986-NNVPSB-01

LA LETTERA SCRITTA DALL’AVVOCATO ANGELA MARIA FASANO PER LE DONNE DOCENTI DELLA MOBILITÀ TERRITORIALE

Per le mie amiche docenti, ho scritto questa lettera al Direttore di una importante testata giornalistica. In attesa di una Sua risposta vi rimettiamo il testo: Carissima Direttrice, buonasera. Credo che la Sua rivista possa essere di aiuto per risolvere problematiche dove la politica è SORDA o fa finta di esserlo (la seconda opzione, a

Schermata 2016-05-16 alle 15.23.23

FORMAZIONE PROFESSIONALE SICILIANA: ILLEGITTIMA L’ESCLUSIONE DEGLI OPERATORI DELLA FORMAZIONE DALL’ELENCO UNICO AD ESAURIMENTO DEI LAVORATORI PROVENIENTI DAI SERVIZI FORMATIVI – AVVIO RICORSO COLLETTIVO AL TAR PALAERMO

La recente pubblicazione dell’Albo Unico ha reso sgradita sorpresa ad alcuni lavoratori del comparto Formazione professionale siciliana. Dall’oggi al domani, infatti, il loro nominativo è stato depennato dall’elenco unico ad esaurimento dei lavoratori provenienti dai servizi formativi. Tale condotta, resa pubblica dall’Assessorato, è stata adottata palesemente contra legem. Il dato dirimente è il seguente: l’aver

11986-NNVPSB-01

MOBILITÀ DOCENTI: NUOVA ED IMPORTANTE VITTORIA OTTENUTA DALLO STUDIO LEGALE FASANO – INNOVATIVA PRONUNZIA RESA DAL TRIBUNALE CIVILE DI NAPOLI IN COMPOSIZIONE COLLEGIALE – ANNULLATA LA CLAUSOLA DELLE NOTE COMUNI IN CALCE ALL’ALLEGATO “D” DEL CCNL INTEGRATIVO PER IL PERSONALE DOCENTE, EDUCATIVO ED A.T.A. DELL’8.4.2016 NELLA PARTE IN CUI NON PERMETTE IL COMPUTO DEL PRE RUOLO SVOLTO IN ISTITUTI PARITARI.

Sono passati esattamente 18 mesi da quando il nostro studio ha abbracciato la causa di tutti i docenti che hanno maturato il servizio pre ruolo in istituti paritari e che oggi – a causa di una condotta amministrativa certamente resa contra legem – non possono farlo valere ai fini della mobilità e della ricostruzione di

11986-NNVPSB-01

MOBILITÀ DOCENTI 2017/2018 – PUNTEGGIO PRE RUOLO PARITARIE – ANCORA CONFERME PER LA STRATEGIA LEGALE APPLICATA DALLO STUDIO LEGALE FASANO – DOPPIA VITTORIA SUL TRIBUNALE DI PISA – IL PUNTEGGIO MATURATO DAL DOCENTE IN ISTITUTI PARITARI DEVE ESSERE VALUTATO AI FINI DELLA COMPILAZIONE DELLE GRADUATORIE DI MOBILITÀ E DELLA RICOSTRUZIONE DI CARRIERA

Nuova doppia vittoria ottenuta dagli avvocati Angela Maria Fasano e Stefania Fasano sul Foro di Pisa che si aggiunge alle precedenti e importanti conquiste ottenute dal nostro studio sui seguenti fori: Caltagirone, Ragusa, Napoli Nord, Milano (merito), Trieste, Modena, Taranto, Vercelli (trovate i pdf sul sito www.avvocatofasano.com). Il Tribunale adito ha confermato il principio, in

Schermata 2016-05-20 alle 19.39.53

OPERAI FORESTALI DELLA REGIONE SICILIANA: LE RAGIONI GIURIDICHE DEI RICORRENTI RAPPRESENTATI DALLO STUDIO LEGALE FASANO VERRANNO ANALIZZATE IN SEDUTA AL PARLAMENTO EUROPEO

Ricorrere a Strasburgo per appellarsi ad un giudice che è al di fuori dell’ordinamento nazionale e della cui imparzialità non si dovrebbe, in principio, minimamente sospettare, è diventata in tutta Europa una sorta di ultima spiaggia. Ultima spieggia, si spera e si pensa, contro l’arbitrio che viene imputato a chi detiene il potere in senso