La questione paritarie inaugurata dal nostro studio nel 2016 non si arresta.

I docenti del pre ruolo paritarie han no ragione. Le norme sono dalla loro parte, il diritto li abbraccia da ogni punto di vista.

Chi li ha abbandonati, invero, è stato il MIUR che ha continuato ad applicare una mobilità malsana, contraria anche a norme imperative. Speriamo, pertanto, che il nuovo Governo possa assumere scelte diametralmente opposte a quelle ad oggi applicate.

Oggi vogliamo condividere con Voi una notizia positiva.

In seguito a nostra vittoria ottenuta sul foro di Milano con sentenza definitiva (riconoscimento di tutto il pre ruolo paritario ai fini della mobilità e della ricostruzione di carriera) l’Ufficio Scolastico regionale per la Lombardia, con provvedimento a firma dell’attuale Ministro, prof. Marco Bussetti DOM.TRASFER.SCUOLA-PRIMARIA,  ha avviato la procedura di ottemperanza con applicazione del trasferimento in favore della ricorrente in relazione al punteggio riconosciuto.

L’atto è stato firmato dal prof. Bossetti quando era ancora Dirigente dell’amministrazione scolastica lombarda.

L’atto, ossia la nostra vittoria sul foro di Milano, è stata avallata dall’attuale Ministro dell’Istruzione.

Una valutazione importante che può aprire anche un nuovo varco di dialogo politico.

In relazione a tale riconoscimento, infatti, IL COMITATO PER IL RICONOSCIMENTO DEL PRE RUOLO PARITARIE CREATO DAL NOSTRO STUDIO scriverà al Ministro al fine di illustrare l’attuale insostenibile situazione che stanno vivendo tutti i docenti del pre ruolo paritario.

Il Ministro che è già a conoscenza del caso e lo ha anche avallato su un nostro ricorso, potrebbe trovare anche una soluzione politica per tutti i docenti vittime oggi di questa irragionevole disparità di trattamento.

Sarà nostra cura, quindi, procedere alla composizione della missiva che renderemo pubblica mediante inserimento nel nostro sito www.avvocatofasano.com.

IL CASO PARITARIE

Sulle paritarie siamo stati i primi a batterci in seguito alla pubblicazione dell’OM n. 241 dell’8 aprile 2016 nella parte in cui, in modo del tutto illogico, irrazionale ed in difetto di motivazione, si è deciso di non valutare il pre ruolo ai fini delle graduatorie di mobilità (PUNTEGGIO INVERO VALUTATO AI FINI DELL’IMMISSIONE IN RUOLO).

Abbiamo, quindi, avviato un ricorso al TAR Lazio che, accolto in fase cautelare, è stato poi messo da parte dallo stesso TAR che ha deciso di dichiarare il difetto di giurisdizione e rimandare tutto al Giudice del Lavoro.

Ma Noi non ci siamo arresi a tale pronunzia ed abbiamo impugnato tutto dinanzi al Consiglio di Stato che oggi conferma l’errore di valutazione in cui è incorso il Tar.

Il Giudice di appello, infatti, ha stabilito che la giurisdizione in materia (impugnazione del CCNI nella parte in cui non riconosce il servizio pre ruolo paritarie) appartiene alla giurisdizione del Giudice Amministrativo e che tale valutazione debba, quindi, essere definita dal Tar nel merito.

PERCHE’ SPETTA IL DIRITTO AL RICONOSCIMENTO:

Migliaia di docenti, quindi, ai fini della mobilità e della ricostruzione di carriera, non possono ricevere un trattamento che, al di fuori di qualsiasi giustificazione obiettiva, risulti meno favorevole rispetto a quello riservato agli altri lavoratori docenti.

I docenti del pre ruolo paritario, ai fini della mobilità e della ricostruzione di carriera, non possono ricevere un trattamento che, al di fuori di qualsiasi giustificazione obiettiva, risulti meno favorevole di quello riservato al riguardo agli altri lavoratori docenti. Scuola statale e scuola paritaria presentano pari dignità ai fini del corretto attribuzione del punteggio per la mobilità territoriale e per la ricostruzione di carriera.

Dunque, lo Studio legale Fasano, in ossequio ai principi comunitari di non discriminazione e di parità di trattamento, avvia un ricorso per il riconoscimento del servizio pre-ruolo svolto dai docenti nelle scuole paritarie al TAR LAZIO per impugnare la nuova contrattazione che di fatto nega il diritto a migliaia di docenti che hanno maturato un servizio pre ruolo in istituti scolastici muniti di Decreto di parificazione. Non si possono annullare – in difetto di congrua motivazione e con atto illogico e irrazionale – anni di servizio, professionalità ed insegnamento svolti con medesima dignità rispetto a chi ha reso servizio nei ruoli dello Stato.

 

E NOSTRE VITTORIE IN MATERIA DI PARITARIE DINANZI AL GIUDICE DEL LAVORO.

Per visionare solo alcune delle nostre vittorie in materia di riconoscimento pre ruolo è possibile cliccare nei seguenti link:

http://www.avvocatofasano.com/paritarie-vittoria-del-nostro-studio-sul-tribunale-di-catania-riconosciuto-il-punteggio-paritarie-anche-retroattivamente-per-la-mobilita-20162017-e-per-quelle-a-seguire-accolto/

http://www.avvocatofasano.com/riconoscimento-pre-ruolo-paritarie-nuova-vittoria-ottenuta-anche-in-fase-di-merito-per-lo-studio-legale-fasano-il-tribunale-di-patti-riconosce-con-sentenza-lintero-servizio-per-un/

http://www.avvocatofasano.com/docenti-paritarie-clamorosa-vittoria-al-consiglio-di-stato-la-giurisdizione-appartiene-al-giudice-amministrativo-il-consiglio-di-stato-ribalta-la-decisione-del-tar-lazio-ed-accog/

http://www.avvocatofasano.com/docenti-ricoscimento-pre-ruolo-paritarie-ai-fini-della-mobilita-e-della-ricostruzione-di-carriera-il-parlamento-europeo-ha-assunto-in-esame-il-caso-prospettato-dallo-studi/

http://www.avvocatofasano.com/importante-vittoria-del-nostro-studio-sul-tribunale-civile-di-patti-riconosciuto-il-punteggio-paritarie-e-la-precedenza-ex-art-33-della-legge-1041992-per-il-docente-della-mobilita-interpro/

http://www.avvocatofasano.com/mobilita-docenti-20172018-punteggio-pre-ruolo-paritarie-tripla-vittoria-con-sentenza-di-merito-sul-foro-di-pisa-il-punteggio-maturato-dalle-docenti-in-istituti-paritar/

POTETE VISIONARE LE ALTRE VITTORIE PARITARIE ACCEDENDO AL SITO WWW.AVVOCATOFASANO.COM

CHI PUO’ RICORRERE:

Tutti i docenti che hanno maturato servizio pre ruolo in istituti paritari, previa produzione dei certificati di servizio o dei contratti di lavoro subordinato siglati con l’istituto.

I docenti interessati potranno tutelare la propria situazione giuridica aderendo al ricorso promosso dallo studio legale Fasano inviando una mail al seguente indirizzo: studiolegale.fasano@alice.it oppure un messaggio whatsapp al seguente numero: 334/8120803 con la seguente dicitura” richiesta informazioni ricorso al TAR paritarie”.

Cosa fare dunque? Agire insieme al fine di tutelare:

il fondamentale diritto al riconoscimento sia a fini giuridici che economici, dell’intero servizio di insegnamento svolto prima dell’assunzione a tempo indeterminato nelle scuole paritarie.

la collocazione nella posizione stipendiale maturata in seguito all’intero servizio pregresso svolto

la corresponsione delle differenze retributive che risultino dovute a seguito della suddetta ricollocazione nella posizione stipendiale di competenza.

DOCUMENTI NECESSARI:

Copia certificati di servizio.

Copia estratto contributivo INPS relativo al servizio pre ruolo prestato.

Copia graduatoria GAE di immissione in ruolo (solo per chi proviene dalle GAE)

Copia documento di identità e codice fiscale.

Originale procura alle liti.

Conferimento incarico.

 

 

 

Spread the word. Share this post!

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *