SCOPRI COSA DICONO DI NOI

SOS MOBILITÀ - GUIDA PRATICA

In questo prontuario abbiamo inserito la nostra esperienza in materia di DIRITTO SCOLASTICO, maturata nel corso degli anni grazie anche ai giudizi che abbiamo istruito e che stiamo istruendo su tutta la penisola contro il MIUR, molti dei quali conclusosi in termini positivi.

leggi di più

IL MIO IMPEGNO PER LA PERSONA DISABILE

L'Avv. Angela Maria Fasano, dal 2018 è autorità garante per la persona disabile e per l'infanzia del Comune di Castelbuono e si occupa di tutele legali e collettive per i soggetti diversamente abili

scopri di più

SUL Corriere della Sera

"Fasano, avvocati dal volto umano"
LO STUDIO LEGALE FASANO: UN ARTICOLO SULLA PAGINA NAZIONALE DEL CORRIERE DELLA SERA.

leggi l'articolo

SUL Sole 24 ore

Lo studio FASANO citato nella sezione nazionale “NORME E TRIBUTI del SOLE 24 ORE” tra gli studi legali di eccellenza della Regione siciliana.

leggi l'articolo

FORESTALI SICILIANI: abbiamo atteso che la grave emergenza sanitaria si placasse per attivare in pieno la vostra tutela.

Abbiamo avuto ragione su tutti i fronti e persino il Parlamento Europeo HA RICONOSCIUTO I VOSTRI DIRITTI su impulso del nostro ricorso e della nostra petizione. La Regione è obbligata ad eliminare l’abuso comunitario concretizzato con i vostri contratti a termine. Adesso che la Regione sta aprendo le porte a tutto non possiamo più attendere!

Forestali Siciliani, ottenuto grandissimo risultato. Grazie al nostro ricorso ed alla Procedura di infrazione comunitaria che abbiamo fatto aprire a luglio 2019, comunicata allo studio Fasano nel mese di Gennaio 2020, il Vostro diritto diventerà realtà!

L’EMENDAMENTO. DECRETO RILANCIO, AL VIA LE ASSUNZIONI PER I LAVORATORI PRECARI DA ALMENO TRE ANNI Dal sito gds.it 28 Giugno 2020 Buone notizie per i lavoratori precari. Secondo quanto previsto dall’emendamento al decreto Rilancio approvato in commissione di Bilancio alla Camera, chi entro il 31 dicembre 2020 abbia maturato almeno tre anni di contratto, anche

DOCENTI E MOBILITA’: ESITO DEI MOVIMENTI SU SCALA NAZIONALE PREVISTO PER IL 29 GIUGNO 2020. COSA FARE E COME COMPORTARSI UNA VOLTA RICEVUTA LA NOTIFICA DEL MOVIMENTO. FAC SIMILE DEL RECLAMO

   Sono stati posticipati al 29 giugno 2020 gli esiti dei movimenti per l’anno scolastico 2020/2021. Avverso l’errata valutazione della propria domanda di mobilità il docente possiede un utilissimo strumento: il reclamo ex art. 17 del CCNI triennio 2019/2022. Invero, a mente dell’art. 17 del CCNI triennio 2019/2022 è previsto che “Avverso le graduatorie

DOCENTI E MOBILITA’ 2020/2021NUOVA VITTORIA PER LO STUDIO LEGALE FASANO DEL 5 GIUGNO 2020 – DIRITTO ASSOLUTO DI PRECEDENZA EX LEGGE 104/92 ANCHE PER CHI ASSISTE LA SUOCERA DISABILE.

Il Tribunale civile di Palermo, sezione Lavoro, con innovativa e unica sentenza del 5 giugno 2020 ha riconosciuto al docente ricorrente – FASE C assunto con Lex 107/2015 – IL DIRITTO ASSOLUTO DI PRECEDENZA poiché referente unico della SUOCERA disabile portatrice di handicap grave ex articolo 3 comma 3 della L. 104/92.La sentenza ha portata

DOCENTI, MOBILITA’ 2020/2021: AVVIO DI UN RICORSO AL TAR DEL LAZIO CONTRO L’ORDINANZA MINISTERIALE SULLA MOBILITA’- LA MOBILITA’ DEVE PREVALERE SULLE NUOVE ASSUNZIONI – CONDOTTA ILLEGITTIMA DEL MIUR – PREFERENZA PER IL TRASFERIMENTO DI CHI SIA GIÀ IN RUOLO RISPETTO ALLA ASSEGNAZIONE DI SEDE PER LE NUOVE NOMINE – DOCENTI TRASFERITI AL NORD A CASA

Il Consiglio di Stato ed il TAR del Lazio già nel 2019 avevano rilevato che “nel rapporto tra mobilità e nuove assunzioni vada attribuita prevalenza alla prima alla luce dell’art. 470, primo comma, d.lgs. n. 297 del 1994, ai sensi del quale specifici accordi contrattuali tra le organizzazioni sindacali ed il Ministero della pubblica istruzione

AVVIO CLASS ACTION COMUNITARIA E NAZIONALE PER I DOCENTI CHE HANNO MATURATO PRE RUOLO IN ISTITUTI PARITARI PER OTTENERE IL RICONOSCIMENTO AI FINI DELLA MOBILITÀ, RICOSTRUZIONE DI CARRIERA AI FINI GIURIDICI ED ECONOMICI

Docenti delle paritarie. La disparità di trattamento che il Miur continua ad applicare in Vostro danno è altamente lesiva del principio di parità di trattamento ex art. 3 della Costituzione, e dei principi comunitari in materia di parità nelle condizioni di lavoro. È intollerabile che nel nostro Stato coesistono docenti che hanno ottenuto il riconoscimento,