DOCENTI VITTORIA

DOCENTI: VITTORIA DELLO STUDIO LEGALE FASANO SUL TRIBUNALE DI VICENZA DEL 23 MARZO 2018 –  MOBILITA’ INTERPROVINCIALE – RICONOSCIUTA LA PRECEDENZA EX ART. 33 LEGGE 104 DEL 1992 PER IL DOCENTE CHE ASSISTE IL FAMILIARE DISABILE – LA DOCENTE TORNA A CASA – DIRITTO ASSOLUTO DI PRECEDENZA – AL VIA I RICORSI PER LA MOBILITA’ 2018/2019 E PER QUELLE A SEGUIRE

  Con recentissimo provvedimento cautelare del 23/03/2018 (RG n. 133/2018 -1) il Tribunale di Vicenza, Sezione Lavoro, ha accolto le domande avanzate dallo studio legale Fasano per una docente illegittimamente trasferita nell’ambito vicentino. E’ il caso di una docente (referente unico di un disabile in condizione di gravità ex art. 3 comma 3 della L.

Schermata 2016-05-20 alle 20.00.11

DIPENDENTI PUBBLICI CON CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO: LA CORTE DI GIUSTIZIA CON PROVVEDIMENTO DEL MESE DI MARZO 2018 RICONOSCE IL VOSTRO DIRITTO AL RISARCIMENTO DEL DANNO – AVVIO RICORSI PER RECUPERO DELLE SOMME

La Corte di Giustizia europea ha riconosciuto la legittimità dei risarcimenti a favore dei lavoratori del settore pubblico in Italia “”vittime”” di abuso nel ricorso a contratti a termine, purché questi risarcimenti siano accompagnati anche da meccanismi di sanzioni effettive e dissuasive nei confronti dei dirigenti pubblici responsabili dell’abuso stesso. In caso di ricorso abusivo

DOCENTI VITTORIA

NUOVA VITTORIA PER LA MOBILITA’ DOCENTI: RICONOSCIMENTO PRECEDENZA DEL DOCENTE CHE ASSISTE IL FAMILIARE DISABILE EX LEGGE 104/1992 – LA PRECEDENZA VALE ANCHE SE NON E’ PREVISTA NEL CONTRATTO COLLETTIVO – VITTORIA OTTENUTA DALLO STUDIO LEGALE FASANO SUI FORI DI TERMINI IMERESE E RAGUSA – LE DOCENTI SONO RITORNATE A CASA E POSSONO FAR VALERE LA PRECEDENZA PER TUTTE LE OPERAZIONI DI MOBILITA’ A SEGUIRE

IL CASO: Il MIUR aveva negato il diritto di precedenza riconoscendolo solo alla categoria di docenti che partecipano alle operazioni di mobilità della fase provinciale. Le ricorrenti, quindi, pur avendo un familiare affetto da gravissima disabilità erano state costrette a trasferirsi in un ambito del nord abbandonando famiglia e affetti. Lo studio Fasano analizzando la

11986-NNVPSB-01

DOCENTI: AVVIO DI UN RICORSO COLLETTIVO AL TAR LAZIO PER OTTENERE LA PARTECIPAZIONE AL CONCORSO PER DIRIGENTI SCOLASTICI 2018 – IN ALLEGATO LA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE AL CONCORSO DA INVIARE ENTRO IL 29 DICEMBRE 2017

È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 90 del 24 novembre 2017 il bando del corso-concorso nazionale, per titoli ed esami, finalizzato al reclutamento di dirigenti scolastici presso le istituzioni scolastiche statali. Sono 2.425 i posti per dirigenti scolastici, di cui 9 destinati al concorso Friuli Venezia Giulia. Le domande per accedere al concorso si potranno

polizia-01

BLOCCO CONTRATTI PUBBLICI POLIZIA PENITENZIARIA – ILLEGITTIMA TRATTENUTA DEL 2,5 % – AVVIO RICORSI COLLETTIVI PER RIMBORSO ED INDINNIZZO

Il blocco della contrattazione collettiva per gli stipendi statali dall’anno 2010 è stato disposto dall’art. 9 comma 17 del Decreto Legge n. 78/2010, convertito dall’art 1 comma 1 della Legge n. 122/2010. La sentenza della Corte Costituzionale n. 178 del 24.06.2015 ha sancito l’illegittimità costituzionale delle norme che avevano disposto il blocco della contrattazione collettiva

DOCENTI VITTORIA

MOBILITA’ DOCENTI 2017/2018: ANCHE IL TRIBUNALE DI RAGUSA ACCOGLIE LA NOSTRA TESI DIFENSIVA IN FASE CAUTELARE. VITTORIA PER LA DOCENTE CHE POTRA’ TORNARE A CASA PER IL DIRITTO DI PRECEDENZA EX ART. 21 L. n. 104/1992

Nuova vittoria dello studio legale FASANO sul foro di Ragusa. Grazie al nostro ricorso volto a far valere la precedenza ex art. 21 della legge n. 104/1992, è stato riconosciuto il diritto della ricorrente ad essere assegnata nel proprio ambito di residenza nelle operazioni di mobilità per l’a.s. 2017/2018, in relazione all’ambito territoriale Sicilia e

DOCENTI VITTORIA

DOCENTI: STORICA VITTORIA DEL NOSTRO STUDIO SUL TRIBUNALE DI TERMINI IMERESE: RICONOSCIUTO IL PUNTEGGIO PARITARIE E LA PRECEDENZA EX ART. 33 DELLA LEGGE 104/1992 PER IL DOCENTE DELLA MOBILITÀ INTERPROVINCIALE CHE ASSISTE UN FAMILIARE DISABILE – IL TRIBUNALE HA ORDINATO AL MIUR DI TRASFERIRE LA DOCENTE NELLA PROVINCIA DI RESIDENZA DEL DISABILE E DI COMPUTARE IL PRE RUOLO AI FINI DELLA GRADUATORIA DI MOBILITÀ

Il Tribunale di Termini Imerese, nella persona del Giudice del Lavoro, dott.ssa Chiara Gagliano, ha dichiarato il diritto della docente nostra assistita ad essere assegnata nell’ambito di residenza del familiare disabile. Non solo, alla docente è stato riconosciuto l’intero punteggio pre ruolo maturato in istituti paritari ai fini della graduatoria di mobilità. Ecco cosa è