Docenti istituti paritari: con sentenza comunicata il 7 dicembre 2022 i docenti di istituti paritari ottengono la condanna del Ministero: riconosciuto l’intero punteggio pre-ruolo paritario ai fini giuridici, economici e della ricostruzione di carriera. Nessuna prescrizione del diritto.

Docenti istituti paritari: con sentenza comunicata il 7 dicembre 2022 i docenti di istituti paritari ottengono la condanna del Ministero: riconosciuto l’intero punteggio pre-ruolo paritario ai fini giuridici, economici e della ricostruzione di carriera. Nessuna prescrizione del diritto. Dopo le sentenze di segno decisamente contrario, rese dalla Corte di Cassazione e dalla Corte costituzionale sul

IDONEI AL CONCORSO INFANZIA, PRIMARIA E SECONDARIA INDETTO CON D.D. nn. 498 – 499/2020 – AVVIO AZIONI COLLETTIVE DI TUTELA PER IL DIRITTO AL MANTENIMENTO DELLA POSIZIONE UTILE IN GM – TRASFORMAZIONE DELLE GM AD ESAURIMENTO.

AVVIO AZIONI COLLETTIVE A TUTELA DELLA POSIZIONE ACQUISITA DAGLI IDONEI AL CONCORSO INFANZIA, PRIMARIA E SECONDARIA INDETTO CON D.D. nn. 498 – 499/2020 – DIRITTO AL MANTENIMENTO DELLA POSIZIONE UTILE IN GM – TRASFORMAZIONE DELLE GM AD ESAURIMENTO. Nell’ultimo mese, il nostro studio legale, ha ricevuto numerose richieste di consulenza da parte di tutti quei

OPERAI FORESTALI SARDI: ECCO IL RICORSO COLLETTIVO

Viste le numerose richieste pervenute presso il nostro studio e, dopo attenta valutazione delle posizioni vantate dagli operai forestali Sardi, abbiamo deciso di avviare, sulla medesima riga giuridica dei forestali siciliani, delle azioni collettive volte a recuperare liquidazione delle differenze retributive relative al periodo di precariato ultradecennale e per il risarcimento del danno comunitario e

AVVIO AZIONI COLLETTIVE A TUTELA DELLA POSIZIONE ACQUISITA DAGLI IDONEI AL CONCORSO INFANZIA, PRIMARIA E SECONDARIA INDETTO CON D.D. nn. 498 – 499/2020 – DIRITTO AL MANTENIMENTO DELLA POSIZIONE UTILE IN GM – TRASFORMAZIONE DELLE GM AD ESAURIMENTO.

Nell’ultimo mese, il nostro studio legale,  ha ricevuto numerose richieste di consulenza da parte di tutti quei docenti che si sono utilmente collocati, quali idonei, nelle GM del concorso indetto con i D.D. n. 498 – 499/2020. Si tratta, in particolare, del  DD 498 del 21 aprile 2020, che ha avviato il concorso per la

Vittoria anche in appello! Docenti – precedenza per assistenza madre disabile ex L. 104/1992.

Ecco la motivazione della Corte: “ L’appellante non spiega perché mai la rilevanza dell’assistenza al disabile – espressione del dovere costituzionale di solidarietà ex art. 2 Cost. – dovrebbe essere limitata alla mobilità annuale e non estesa pure a quella definitiva interprovinciale. Al riguardo si consideri che la natura personalissima dei doveri di assistenza imporrebbe

DOCENTI CHE HANNO MATURATO SERVIZIO PRE RUOLO PARITARIO – ECCO COME TUTELARE E CONSERVARE IL DIRITTO DI CREDITO AI FINI GIURIDICI, ECONOMICI, DELLA RICOSTRUZIONE, ANCHE AI FINI PENSIONISTICI, ANCHE DOPO LE SENTENZE RESE DALLA CORTE DI CASSAZIONE E DAL CONSIGLIO DI STATO.

La Corte Di Cassazione, prima, e la Corte Costituzionale, poi, sembrerebbero aver interrotto le speranze di migliaia di docenti che, una volta immessi nei ruoli dello Stato, hanno maturato servizio pregresso in Istituti paritari. La Corte Costituzionale, nella specie, con sentenza n. 180/2021 ha così statuito sul punto: Non è fondata la questione di legittimità

DOCENTI DELLE SCUOLE PARITARIE: IL CASO SI RIAPRE CON UNA SENTENZA DEL TRIBUNALE DI PALERMO. RICONOSCIUTA L’EQUIPARAZIONE AL SERVIZIO PRESTATO NELLO STATO.

Con sentenza resa in data 26 maggio 2022, dalla sezione Lavoro del Tribunale di Palermo, è stato riconosciuto l’intero servizio paritario prestato da un docente presso un Istituto paritario salesiano, Istituto Don Bosco. Si tratta di un provvedimento storico perché riaccende le speranze di migliaia di docenti dopo il “NO reso sia dalla Corte di

RICORSO CARTA DOCENTI.

Sulla questione si è già espresso il Consiglio di Stato che con la sentenza n. 1842 del 16 marzo 2022, ha riconosciuto anche ai docenti precari con supplenza annuale il diritto a percepire la Carta docente. Ad oggi la questione inizia ad essere affrontata anche dal Giudice Ordinario che ha riconosciuto il diritto dell’insegnante precario