Docenti immobilizzati: oggi con gioia riportiamo a casa un altro docente.
Recentissima sentenza del 2 febbraio 2021. Tribunale Civile di Latina, sezione lavoro.
Vittoria del nostro studio con provvedimento di accoglimento totale presso il Tribunale di Latina.
Il Docente, referente unico di un parente fragile, disabile grave, ex art. 3 comma 3, della legge 104/92, deve essere TRASFERITO con efficacia retroattiva, presso la città di residenza del disabile grave.
Mobilità interprovinciale illegittima poiché posta in violazione dell’articolo 32 della Costituzione.
Nella foto uno stralcio del provvedimento vittorioso.
🗒🗒🗒🗒🗒requisiti per poter accedere alla tutela processuale.
📚essere referenti unici di un familiare disabile grave (madre, padre, fratelli e sorelle, suoceri e suocere, nonni, zii prossimi congiunti).
📚la disabilità del parente deve essere definitiva ossia “non rivedibile”.
📚essere referenti Unici e presentare apposita dichiarazione giustificativa ove vi siano altri familiari potenzialmente idonei ad essere referenti.
📚possedere la residenza nella medesima città del congiunto disabile.
📚aver inserito in domanda di mobilità i documenti afferenti la disabilità del congiunto – verbale di accertamento INPS – tra gli allegati.
Per informazioni sui nostri ricorsi:
📲whatsapp 3348120803
☎️091545808
⌨️studiolegale.fasano@virgilio.it

Spread the word. Share this post!

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *