11986-NNVPSB-01

MOBILITÀ DOCENTI 2017/2018: ENNESIMA VITTORIA DELLO STUDIO LEGALE FASANO SUL TRIBUNALE DI PISA – PRECEDENZA LEGGE 104/1992 PER LA FASE INTERPROVINCIALE – ACCOLTO IL RICORSO. IL DOCENTE TORNERÀ NELLA PROVINCIA DI RESIDENZA DELLA MADRE DISABILE. NEGARE LA PRECEDENZA È CONDOTTA CONTRA LEGEM.

Nuova vittoria DELLO STUDIO LEGALE FASANO sul foro di PISA. Grazie al nostro ricorso volto a far valere la precedenza ex art. 33 legge 104/1992, il docente tornerà nella provincia di residenza del familiare disabile (genitore in condizione di gravità ex art. 3 comma 3). Il tribunale di PISA con ordinanza di accoglimento (Numero di

DOTTORI DI RICERCA E DOCENTI

DOTTORI DI RICERCA: RIAPERTI I TERMINI PER ADERIRE AL RICORSO PER L’INSERIMENTO NELLE GRADUATORIE DI ISTITUTO DI II^ FASCIA DEL TRIENNIO 2017/2020 – ADESIONI POSSIBILI FINO AL 30/09/2017

Il dottorato di ricerca, oltre che finalizzato a fornire una preparazione avanzata nell’ambito della ricerca scientifica del settore cui fa riferimento, ha come primo scopo quello di sviluppare nel dottorando di ricerca l’autonomia scientifica indispensabile per chi intende intraprendere un’attività professionale di ricerca, in ambito accademico e no. Ciò anticipato, nonostante l’elevato valore accademico del

11986-NNVPSB-01

DOCENTI – RICONOSCIMENTO PRE RUOLO PARITARIE – ENNESIMA VITTORIA DELLO STUDIO LEGALE FASANO SU FOGGIA

Dopo le vittorie ottenute sul foro di Milano, Napoli Nord, Ragusa, Caltagirone, Modena e Trieste si aggiunge un altra soddisfazione per i docenti delle paritarie difesi dallo studio legale Fasano. Anche Foggia ha riconosciuto il valore del pre ruolo ai fini della mobilità. Ecco in PDF il testo del provvedimento. Tutti i docenti interessati alla

11986-NNVPSB-01

DOCENTI – RICONOSCIMENTO PRE RUOLO PARITARIE – NUOVA VITTORIA PER LO STUDIO LEGALE FASANO SUL FORO DI MODENA – ACCOGLIMENTO TOTALE CON SENTENZA DI TUTTO IL PUNTEGGIO PRE RUOLO MATURATO DALLA RICORRENTE – ECCO IL PDF DELLA SENTENZA

Per quanto concerne il servizio pre ruolo svolto nelle paritarie il nostro studio ha ottenuto giustizia presso il Foro di Milano, Napoli, Napoli nord, Ragusa e Caltagirone con provvedimenti che rappresenteranno importantissimi precedenti per la valutazione del servizio pre ruolo ai fini della mobilità ed ai fini della ricostruzione di carriera. Oggi si aggiunge una nuova vittoria

11986-NNVPSB-01

DOCENTI- RICONOSCIMENTO PUNTEGGIO PRE RUOLO PARITARIE – OTTENUTE TRE NUOVE VITTORIE DALLA STUDIO LEGALE FASANO SUI FORI DI NAPOLI NORD, RAGUSA E CALTAGIRONE. RICONOSCIUTO L’INTERO SERVIZIO PRE RUOLO AI FINI DELLA MOBILITA’ E DELLA RICOSTRUZIONE DI CARRIERA . AVVIO NUOVI RICORSI

Per quanto concerne il servizio pre ruolo svolto nelle paritarie il nostro studio ha ottenuto giustizia presso il Foro di Milano, Napoli, Napoli nord, Ragusa e Caltagirone con provvedimenti che rappresenteranno importantissimi precedenti per la valutazione del servizio pre ruolo ai fini della mobilità ed ai fini della ricostruzione di carriera. Ad sintetim, i Tribunali

DIPLOMATI MAGISTRALI ESCLUSI DALLE GAE – RICORSO AVVERSO IL DECRETO MINISTERIALE N. 400 DEL 12 GIUGNO 2017 – RICORSO PER L’INSERIMENTO IN GAE PER COLORO I QUALI HANNO CONSEGUITO IL DIPLOMA MAGISTRALE ENTRO L’A.S. 2001/2002

Il D.M. di aggiornamento delle GAE, pubblicato in data 12 giugno 2017,  PENALIZZA, ANCORA UNA VOLTA, TUTTI I DIPLOMATI MAGISTRALI CHE HANNO CONSEGUITO IL TITOLO entro l’anno scolastico 2001/2002. Su richiesta degli interessati, pertanto, abbiamo aperto i termini per il deposito di un ricorso al TAR Lazio contro il DM n. 400/2017 nella parte in

VITTORIA IMPORTANTE DEL NOSTRO STUDIO SUL FRONTE FIBROMIALGIA: AMIAMO FARE IL NOSTRO MESTIERE QUANDO DONIAMO SOLLIEVO ALLA VITA UMANA – GRAZIE AD UN NOSTRO RICORSO RICONOSCIUTA PENSIONE DI INVALITA’ AD UNA DONNA AFFETTA DA FIBROMIALGIA – SUCCESSO PER NOI E PER LA CNA DI CASTELBUONO CHE CI HA AFFIDATO IL CASO

Un male oscuro, insidioso ed infimo: la fibromialgia. Un calvario, una malattia che ti toglie le forze, il respiro, la voglia di fare. Una patologia che non sempre ottiene degna tutela legale. E questa, in estrema sintesi, per chi ne soffre, è una delle più grandi ingiustizie che aleggiano nel nostro Stato. Potremmo definirla come