Schermata 2016-05-20 alle 19.39.53

OPERAI FORESTALI DELLA REGIONE SICILIANA – GIORNATA STORICA PER LA CATEGORIA – LE ISTITUZIONI COMUNITARIE ANALIZZANO IL CASO DEL PRECARIATO – PETIZIONE AL PARLAMENTO EUROPEO DELLO STUDIO LEGALE FASANO – IL CAPO UNITA’ DEL PARLAMENTO EUROPEO COMUNICA LA TRASMISSIONE DELLA VOSTRA RICHIESTA ALLA COMMISSIONE PER LE PETIZIONI – IL CASO VERRA’ DECISO

Carissimi ricorrenti una nuova e buona notizia si affianca a quella di qualche mese fa. Vi avevamo lasciati con la seguente informazione: “la petizione è stata incamerata dal protocollo del Parlamento Europeo”.  Il primo step, quindi, era stato superato, atteso che non tutte le petizioni vengono protocollate. Bene, oggi, è giunta una nuova comunicazione: con

Schermata 2016-05-20 alle 19.39.53

FORESTALI SICILIANI: PETIZIONE AL PARLAMENTO EUROPEO

Cari forestali ecco il testo della petizione che dovrete spedire in Commissione Europea al seguente indirizzo: Parlamento europeo Presidente della commissione per le petizioni c/o Segreteria della commissione per le petizioni Rue Wiertz 60 1047 Bruxelles BELGIO Ecco le fasi da seguire: Scaricare il modello di petizione da qui modello petizione-parlamento-EUROPEO-FORESTALI. Compilarlo inserendo, nelle apposite

Schermata 2016-05-20 alle 19.39.53

OPERAI FORESTALI DELLA REGIONE SICILIANA: LE RAGIONI GIURIDICHE DEI RICORRENTI RAPPRESENTATI DALLO STUDIO LEGALE FASANO VERRANNO ANALIZZATE IN SEDUTA AL PARLAMENTO EUROPEO

Ricorrere a Strasburgo per appellarsi ad un giudice che è al di fuori dell’ordinamento nazionale e della cui imparzialità non si dovrebbe, in principio, minimamente sospettare, è diventata in tutta Europa una sorta di ultima spiaggia. Ultima spieggia, si spera e si pensa, contro l’arbitrio che viene imputato a chi detiene il potere in senso

Schermata 2016-05-20 alle 19.39.53

FORESTALI SICILIANI: IN ATTESA CHE LA COMMISSIONE EUROPEA SI EPRIMA SUL PUNTO IL NOSTRO STUDIO CHIEDERÀ UN INCONTRO ALLA REGIONE.

Si informano tutti i nostri ricorrenti che stiamo formulando una richiesta di incontro al Presidente Crocetta per illustrare il percorso che stiamo portando avanti e le conseguenze sanzionatorie cui potrebbe andare incontro la Regione in caso di apertura della procedura di infrazione. Faremo anche apposita PETIZIONE AL PARLAMENTO EUROPEO. I punti cardine saranno i seguenti:

Schermata 2016-05-20 alle 19.39.53

Forestali siciliani: DOVETE LOTTARE PER UN DIRITTO CHE VI SPETTA! SARÀ UN LUNGO PERCORSO E NOI VI SOSTERREMO FINO ALLA FINE

Con la sentenza Mascolo del 26 novembre 2014, la Corte di giustizia è tornata ad affrontare il tema quanto mai attuale della precarizzazione del lavoro dipendente, pronunciandosi sul ricorso abusivo di contratti a tempo determinato da parte del datore pubblico italiano, questa volta nel settore della scuola. ANCHE NEL COMPARTO FORESTALE SICILIANIOSI REGISTRA TALE ABUSO.

Schermata 2016-05-20 alle 19.39.53

Forestali siciliani: SCATTI DI ANZIANITÀ ANCHE PER I PRECARI – AVVIO RICORSO COLLETTIVO PER GLI SCATTI BIENNALI DI ANZIANITÀ.

Dopo la sentenza del Foro del Lavoro di Catania che ha riconosciuto ai lavoratori forestali PRECARI il diritto agli scatti biennali di anzianità, su richiesta di alcuni lavoratori del comparto, abbiamo deciso di avviare i ricorsi collettivi per il riconoscimento del medesimo diritto. COSA SONO GLI SCATTI DI ANZIANITA’? Gli scatti di anzianità (previsti dal

Schermata 2016-05-20 alle 19.39.53

LAVORATORI FORESTALI: PROTOCOLLATA LA VOSTRA ISTANZA DI INFRAZIONE IN COMMISSIONE. SIETE UFFICIALMENTE IN EUROPA!

Si comunica a tutti i nostri clienti, operari della forestale, che la nostra richiesta (Istanza in Commissione Europea per la stabilizzazione) è stata protocollata dalla Commissione come da comunicazione che troverete in calce alla presente pagina, a firma di Adam Pokorny, capo Unità della stessa Commissione. Il caso è entrato ufficialmente negli archivi della Commissione.

Schermata 2016-05-20 alle 19.39.53

AZIONE COLLETTIVA DEI FORESTALI SICILIANI PER OTTENERE LA STABILIZZAZIONE. AVVIO DI UNA SECONDA AZIONE PER TUTTI GLI INTERESSATI CHE NON HANNO POTUTO ADERIRE.

Si comunica a tutti gli operatori del comparto forestale – stante le numerose richieste – che i termini per aderire alla seconda istanza in Commissione Europea sono stati prorogati al 31 MAGGIO 2017. Tale istanza avrà gli stessi effetti della prima e si aggiungerà a quella in itinere e non scalfirà i diritti di chi