L’USR Campania ha dato immediata esecuzione al nostro provvedimento vittorioso (CLICCA QUI PER VISIONARE IL PROVVEDIMENTO DI ESECUZIONE –MIUR).

In seguito a vittoria del nostro studio sul foro del Friuli Venezia Giulia, è stato definitivamente ottemperato il provvedimento giudiziale che ha affermato il diritto alla nostra ricorrente a veder riconosciuto L’INTERO COMPUTO DEL PRE RUOLO MATURATO IN ISTITUTI PARITARI NELLA STESSA MISURA IN CUI  E’ VALUTATO IL SERVIZIO STATALE.

La vittoria concerne TUTTO IL PRE RUOLO maturato dalla ricorrente DALL’ANNO 2001 ALL’ANNO 2015, senza distinzione alcuna.

Nella specie è stato definito quanto segue: “A fronte del descritto quadro normativo, deve, dunque, ritenersi illegittima la disposizione del CCNI che regola la mobilità 2006/2017 e di quello che regola la mobilità 2017/2018, nella parte in cui escludono l’attribuzione di punteggio al servizio pre ruolo prestato negli Istituti paritari laddove, viceversa, al servizio pre ruolo prestato in Istituti statali viene attribuito un punteggio. L’amministrazione resistente deve essere, perciò, condannata a porre in essere ogni conseguente adempimento e ad attribuire alla ricorrente la sede di servizio derivante dal riconoscimento dei predetti punteggi”.

E’ stata ottenuta giustizia a fronte di un potere amministrativo che, in modo del tutto incomprensibile, ha negato un diritto di matrice costituzionale alla ricorrente.

Servizi statali e servizi paritari sono valutati per legge nella stessa misura. Il MIUR quindi, in modo assolutamente illegittimo, ha arbitrariamente deciso di annullare anni di servizio in danno di docenti che, al pari dei colleghi che hanno reso la prestazione nello Stato, presentano medesima dignità curriculare e professionale!

Tutti i docenti che hanno maturato servizio pre ruolo presso istituti paritari muniti di decreto di parificazione possono presentare ricorso per veder riconosciuto:

  1. IL DIRITTO ALLA VALUTAZIONE AI FINI DELLA COMPILAZIONE DELLA GRADUATORIE DI MOBILITA’.
  2. IL DIRITTO ALLA VALUTAZIONE AI FINI DELLA RICOSTRUZIONE DI CARRIERA E DELLA PROGRESSIONE STIPENDIALE.
  3. IL DIRITTO AL COMPUTO AI FINI DELLE GRADUATORIE INTERNE DI ISTITUTO.

 

LE NOSTRE VITTORIE IN MATERIA DI PARITARIE DINANZI AL GIUDICE DEL LAVORO.

Per visionare solo alcune delle nostre vittorie in materia di riconoscimento pre ruolo è possibile cliccare nei seguenti link:

http://www.avvocatofasano.com/paritarie-vittoria-del-nostro-studio-sul-tribunale-di-catania-riconosciuto-il-punteggio-paritarie-anche-retroattivamente-per-la-mobilita-20162017-e-per-quelle-a-seguire-accolto/

http://www.avvocatofasano.com/riconoscimento-pre-ruolo-paritarie-nuova-vittoria-ottenuta-anche-in-fase-di-merito-per-lo-studio-legale-fasano-il-tribunale-di-patti-riconosce-con-sentenza-lintero-servizio-per-un/

http://www.avvocatofasano.com/docenti-paritarie-clamorosa-vittoria-al-consiglio-di-stato-la-giurisdizione-appartiene-al-giudice-amministrativo-il-consiglio-di-stato-ribalta-la-decisione-del-tar-lazio-ed-accog/

http://www.avvocatofasano.com/docenti-ricoscimento-pre-ruolo-paritarie-ai-fini-della-mobilita-e-della-ricostruzione-di-carriera-il-parlamento-europeo-ha-assunto-in-esame-il-caso-prospettato-dallo-studi/

http://www.avvocatofasano.com/importante-vittoria-del-nostro-studio-sul-tribunale-civile-di-patti-riconosciuto-il-punteggio-paritarie-e-la-precedenza-ex-art-33-della-legge-1041992-per-il-docente-della-mobilita-interpro/

http://www.avvocatofasano.com/mobilita-docenti-20172018-punteggio-pre-ruolo-paritarie-tripla-vittoria-con-sentenza-di-merito-sul-foro-di-pisa-il-punteggio-maturato-dalle-docenti-in-istituti-paritar/

Potete visionare le altre vittorie paritarie accedendo al sito www.avvocatofasano.com

CHI PUO’ RICORRERE:

Tutti i docenti che hanno maturato servizio pre ruolo in istituti paritari, previa produzione dei certificati di servizio o dei contratti di lavoro subordinato siglati con l’istituto.

Cosa fare dunque? Agire insieme al fine di tutelare:

  • il fondamentale diritto al riconoscimento sia a fini giuridici che economici, dell’intero servizio di insegnamento svolto prima dell’assunzione a tempo indeterminato nelle scuole paritarie.
  • la collocazione nella posizione stipendiale maturata in seguito all’intero servizio pregresso svolto
  • la corresponsione delle differenze retributive che risultino dovute a seguito della suddetta ricollocazione nella posizione stipendiale di competenza.

 

E’ stata ottenuta giustizia a fronte del un potere amministrativo che in modo del tutto incomprensibile ha negato un diritto di matrice costituzionale al ricorrente.

Il nostro studio rappresenta le parti in ogni Regione italiana. Le adesioni ai nostri ricorsi sono ancora aperte. Per info: studiolegale.fasano@alice.it – whatsapp: 3348120803.

 

 

 

 

 

 

Spread the word. Share this post!

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *