11986-NNVPSB-01

MOBILITÀ DOCENTI: ECCO IL RICORSO EX ARTICOLO 700 AL GIUDICE DEL LAVORO PER TORNARE NEL PROPRIO AMBITO

La condotta del MIUR concretizzata nella recente mobilità 2016/2017, rappresenta un gravissimo oltraggio alla dignità di migliaia di docenti costretti ad allontanarsi dalle proprie abitazioni, dalle famiglie e dagli affetti più cari. Non solo: nuclei familiari disgregati, armonie spezzate e, cosa ancor più grave, onere economico al di sopra delle retribuzioni promesse. Si profila così

11986-NNVPSB-01

RICORSO RICONOSCIMENTO PUNTEGGIO RESO NEGLI ISTITUTI PARITARI – RICONOSCIMENTO AI FINI DELLA MOBILITA’, DEGLI ASPETTI ECONOMICI E DELL’ANZIANITA’ DI SERVIZIO (RICOSTRUZIONE DI CARRIERA).

Lo Studio legale Fasano, in ossequio ai principi comunitari di non discriminazione e di parità di trattamento, ha avviato un ricorso per il riconoscimento del servizio pre-ruolo svolto dai docenti nelle scuole paritarie. ANTEFATTO: Il nostro studio è stato il primo a depositare – nel mese di maggio 2016 – un ricorso collettivo al Tar

11986-NNVPSB-01

AVVIO RICORSI PER IL RICONOSCIMENTO DEL SERVIZIO PRE – RUOLO SVOLTO DAI DOCENTI NELLE SCUOLE PARITARIE – RICOSTRUZIONE DELLA CARRIERA IN OSSEQUIO AI PRINCIPI DI PARITÀ E NON DISCRIMINAZIONE COMUNITARIA

La scuola paritaria da sempre ha assolto un servizio di primo ordine per lo Stato italiano e  la libertà di scelta educativa si inserisce nel principio di sussidiarietà sancito dal trattato di Maastricht che vede la sussidiarietà quale principio cardine dell’Unione Europea. Si definiscono scuole paritarie, a tutti gli effetti degli ordinamenti vigenti in particolare

Schermata 2016-02-17 alle 12.08.12

FORMAZIONE PROFESSIONALE SICILIANA – TUTELE COLLETTIVE: DEPOSITATO IL PRIMO RICORSO PER LA MOBILITA’ REGIONALE E CONTRATTUALE.

Si comunica a tutti i ricorrenti che lo scrivente studio ha provveduto – nella data del 14 marzo 2015 – a depositare il ricorso pilota di cui all’oggetto. Ecco un piccolissimo stralcio del nostro ricorso: “La questione posta all’attenzione di Codesto Organo Giudicante è la seguente: se sia legittima la condotta adottata dalla Regione siciliana

alberi

FORESTALI ED ARTICOLISTI: CONVERSIONE DEI CONTRATTI A TERMINE: ecco perché vi spetta

Facciamo il punto della situazione per gli operai della forestale e per gli articolisti dei Comuni, con un vademecum di matrice comunitaria: IL PUNTO DI PARTENZA: LA DIRETTIVA 1999/70/CE DEL CONSIGLIO del 28 giugno 1999: Occorre ricordare che la clausola 5, punto 1, dell’accordo quadro mira ad attuare uno degli obiettivi perseguiti dallo stesso, vale a

alberi

LAVORATORI FORESTALI: ECCO PERCHÈ VI SPETTA LA STABILIZZAZIONE – INCONTRO DI BUCCHERI (SR) – GIORNO 8 MARZO 2016 – ORE 17:00 – AULA CONSILIARE DEL COMUNE

Vi aspettiamo giorno 8 marzo, alle ore 17:00, presso l’Aula Consiliare del Comune di Buccheri (Sr), per parlare della strategia processuale che verrà applicata alle nostre azioni collettive. A tal fine, riteniamo opportuno comunicarVi alcuni chiarimenti. Il ricorso sarà patrocinato dall’avv. Angela Maria Fasano, esperta in Diritto del Lavoro subordinato, iscritta all’albo presso il Consiglio

12755083_10208710190180957_1445039601_o

DIPENDENTI DELLA FORMAZIONE PROFESSIONALE SICILIANA: AL VIA I RICORSI PER LA MOBILITA’ – ECCO LA MOTIVAZIONE DI UNA DELLE ORDINANZE OTTENUTE DALLO STUDIO – RICONOSCIMENTO DELLE GARANZIE OCCUPAZIONALI NORMATIVE E CONTRATTUALI

Le tutele collettive, promosse dal nostro studio per i dipendenti della Formazione Professionale siciliana sono state già avviate. Il primo blocco di ricorrenti, infatti, è stato inserito negli atti notificati in lingua originale in Commissione Europea. Questa è la fase a dimensione comunitaria delle azioni, cui farà seguito il deposito della petizione al parlamento europeo.